Biscotti di mandorla: la “Pizzuta” avolese sposa il Don Nuzzo

Biscotti di mandorla la Pizzuta avolese sposa il Don Nuzzo - Cantine Gulino
È tra le varietà più ricercate di mandorla italiana: la mandorla di Avola si coltiva nel territorio siracusano ed è particolarmente adatta a essere sgusciata e trasformata, soprattutto nel settore della confetteria di qualità. In cantina, proponiamo un abbinamento speciale con i biscotti di mandorla "Pizzuta".

Consigli di abbinamento cibo vino: biscotti di mandorla e Moscato di Siracusa

In giardino, alle spalle della nostra cantina, cresce rigoglioso un albero di mandorle.
Rigorosamente “Pizzute” di Avola, perché la passione per le tipicità che il nostro territorio sa donarci non si ferma solo alle uve autoctone da cui ricaviamo i nostri vini.

Narra il poeta greco Callimaco che, quando il giovane ateniese Demofoonte, figlio di Teseo e Fedra, giunse in Tracia, incontrò la principessa Fillide. Se ne innamorò e, quando la sposò, ricevette in dote Anfipoli. Assalito, però, dalla nostalgia per la patria, decise di partire alla volta di Atene, giurando a Fillide che sarebbe ritornato dopo un anno. Il giovane non fece, però, ritorno, come aveva promesso. Fillide si uccise, ma la Dea Atena, commossa dallo sfortunato destino della giovane, la trasformò in mandorlo. Quando Demofonte tornò in Tracia, avendo saputo della morte di Fillide, corse disperatamente ai piedi del mandorlo e lo cinse in un abbraccio: l’albero si riempì di piccoli fiori bianchi, a testimoniare l’amore di Fillide.

Tra le varietà di mandorla italiana, la “Pizzuta” di Avola è una delle più pregiate e, insieme a Romana e Fascionello, una delle tre cultivar tipiche di questo territorio. Facilmente riconoscibile per la sua caratteristica forma ellittica allungata a un’estremità – “pizzuta”, appunto – ha un al guscio duro e liscio.

Oltre a essere protagoniste della confetteria gourmet e utilizzate in numerose preparazioni pasticcere, le mandorle di Avola sono un concentrato di proprietà benefiche e un alimento completo ed equilibrato dal punto di vista nutrizionale. L’apporto proteico, infatti, contribuisce al nostro fabbisogno giornaliero; ricche poi di manganese, rame e riboflavina, sono un’iniezione di energia, soprattutto nei momenti in cui ne abbiamo maggiormente bisogno. Proteggono arterie e cuore e pare che contribuiscano ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue.

In particolare, la quantità di polifenoli, sostanze benefiche per la salute, contenuti nel tegumento – la buccia – della mandorla di Avola è tre volte superiore a quella della mandorla californiana.

Soprattutto nel periodo estivo, le degustazioni nella nostra cantina si concludono sempre con un buon calice di Moscato di Siracusa Don Nuzzo perché le sue caratteristiche note aromatiche ben si accompagnano alla frutta secca e, in particolare, ai biscotti di mandorla, di cui valorizzano le proprietà organolettiche.

DEGUSTAZIONI ED EVENTI SPECIALI
Hai solo l'imbarazzo della scelta: tra degustazioni ed eventi speciali, la nostra cantina ti aspetta per accompagnarti in un viaggio alla scoperta del nostro territorio e delle nostre eccellenze enogastronomiche!

Vuoi condividere l'articolo?

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Rimaniamo in contatto?

Se vi è piaciuto questo articolo e volete essere sicuri di non perdere i nostri aggiornamenti,
potete iscrivervi alla nostra Newsletter: discreta, mai invadente, rispettosa della vostra Privacy, che custodiamo gelosamente.

Altri articoli dal nostro blog per voi!

Orientale siciliano o francese storia e origini del Syrah - Cantine Gulino

Syrah: orientale, siciliano o francese?

Conosciuto, coltivato e diffuso in tutto il mondo, il Syrah è un vitigno a bacca nera da cui hanno origine vini dalla intrigante personalità e dalla decisa componente aromatica. Pur essendo un vitigno diffuso in tutto il mondo e la Sicilia la regione con la maggior superficie vitata in Italia, sono tanti i nomi con cui è conosciuto e disparate le ipotesi sulle sue origini.

Leggi tutto....
Calici di Stelle 2022- appuntamento in cantina il 30 luglio!

Calici di Stelle 2022: appuntamento in cantina il 30 luglio!

Ritorna Calici di Stelle! Vi aspettiamo in cantina il 30 luglio 2022, alle 20.30, per il tradizionale appuntamento promosso dal Movimento Turismo del vino e l’associazione Città del Vino, con i nostri Calici di Storia, la cucina tipica di Francesco Manuele e le splendide suggestioni del Duo musicale Musa RoseVenus & Sir Achy.

Leggi tutto....
La Riserva del Plemmirio, esperienza tra natura e storia - Cantine Gulino

Riserva del Plemmirio, tra natura e storia

Si è da poco aggiudicata il premio “Parco Inclusivo” 2022 di “Obiettivo terra”, per la “perseveranza” degli interventi destinati a rendere il mare più accessibile alle persone con disabilità e ridotta mobilità. Con la Riserva del Plemmirio, un luogo meraviglioso tra natura incontaminata, mare e storia, inauguriamo le nostre “Passeggiate siracusane”: consigli sui luoghi più suggestivi della città da visitare e scoprire.

Leggi tutto....
Il vitigno Chardonnay declinato nel vino bianco Chardonnay Akram - Cantine Gulino

Il vitigno Chardonnay: storia di un francese in Sicilia

Alzi la mano chi non conosce i vini Chardonnay. Vini bianchi eleganti e sofisticati che nascono dalle uve Chardonnay, il vitigno francese da cui, insieme a Pinot Noir e Pinot Meunier, si produce lo Champagne. Originario della Borgogna, è coltivato e conosciuto in tutto il mondo, anche in Italia, dove è diffuso soprattutto in Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto e in Sicilia.

Leggi tutto....